L’utilizzo dell’idropulsore nell’igiene orale

studio-dentistico-milano-uso-dell-idropulsoreL'idropulsore (o idrogetto o doccia orale) è un apparecchio che schizza getti d'acqua a pressione regolabile e a frequenza più o meno rapida: fino a 3.000 pulsazioni al minuto dirigendo gli schizzi sui denti e negli spazi interdentali, aiutando ad eliminare i residui alimentari

Deve essere considerato un supporto all'utilizzo di spazzolino e filo interdentale ma non il loro sostituto! Una volta eseguite le manovre di igiene orale con spazzolino e dentifricio, e passato il filo interdentale tra tutti gli spazi interdentali, si può utilizzare(facoltativamente) l'idropulsore

AVVERTIMENTI: non abusare della pressione dello schizzo, tenerla sempre ai livelli più bassi, preferire l'acqua tiepida e non indirizzare gli schizzi verso i solchi gengivali per evitare traumi

È stato scientificamente dimostrato che la placca (patina batterica che aderisce alla superficie dei denti) non viene disgregata dal getto d'acqua dell'idropulsore, anzi il suo utilizzo improprio espone al rischio di emorragie o addirittura ascessi parodontali!

Infatti se utilizzato impropriamente può scollare la parete gengivale dal dente e quindi provocare tasche vere e proprie da trauma, come far penetrare nella gengiva corpi estranei (batteri, frammenti di tartaro o altro)

Quindi usare bene spazzolino e filo dentario, perché tutto il resto è superfluo!!